InvestingFx24

Borsa, social e Forex news

Da Tinder nuove funzioni di sicurezza contro le molestie

(ANSA) – MILANO, 23 OTT – Tinder ha introdotto due nuove
funzioni per prevenire le molestie sull’app. Si tratta di ‘Questo messaggio ti infastidisce?’ e ‘Vuoi ripensarci?’.
    Novità che si aggiungono alla lista di opzioni di sicurezza che
Tinder ha lanciato negli ultimi anni e che mirano a fornire
maggiore sicurezza agli iscritti.
    ‘Questo messaggio ti infastidisce?’ fornisce supporto ai
membri quando viene rilevato un linguaggio molesto in un
messaggio appena ricevuto. La funzione riconosce, sulla base di
un’intelligenza artificiale con apprendimento autonomo e
supportata dai feedback degli utenti, se è il caso di segnalare
un testo considerato molesto. Quando un membro di Tinder
risponde “sì” alla domanda “Questo messaggio ti infastidisce?”,
avrà la possibilità di segnalare il comportamento della persona
che lo ha contattato. Secondo Tinder, i primi test hanno
mostrato un aumento del 46% del numero di segnalazioni per
messaggi inappropriati, con gli iscritti che si sentono più
legittimati e supportati nel segnalare i comportamenti
scorretti. ‘Vuoi ripensarci?’ agisce allo stesso modo, ma dal
lato di chi sta inviando il messaggio. L’intelligenza
artificiale interviene in modo proattivo per avvertire il
mittente che il suo testo potrebbe risultare offensivo,
chiedendogli di pensarci due volte prima di premere invio. ‘Vuoi
ripensarci?’ avrebbe già ridotto il linguaggio inappropriato nei
messaggi inviati per oltre il 10% di chi ha ricevuto la
notifica. “Le parole sono potenti quanto le azioni e oggi
vogliamo ribadire ulteriormente che nessun tipo di molestia avrà
mai spazio su Tinder”, ha affermato Tracey Breeden, Head of
Safety and Social Advocacy per Tinder e Match Group”. Per
continuare a inviare e ricevere messaggi sulla piattaforma, gli
utenti dovranno dare il consenso ai filtri. In assenza di ciò,
si potrà continuare a fare Swipe e Match con gli altri ma senza
poter gestire le chat dirette. (ANSA).
   

(fonte Ansa)